autismo-a-bordo-di-Moby-Dick

Una domenica in barca per i ragazzi di Angsa la Spezia nel Golfo dei Poeti con Made in La Spezia e Associazione per il mare.

Fantastica esperienza nel Golfo dei Poeti per i ragazzi di Angsa. Golfo dei Poeti – Domenica 25 ottobre si è svolta la prima di tante e future attività di Angsa La Spezia in collaborazione con Made in La Spezia a bordo di Moby Dick, l’imbarcazione in legno di 15 metri utilizzata dall’associazione Per Il Mare. “E’ bello dopo una giornata fantastica poter dire io c’ero”, testimonia Massimiliano Logli di Made in La Spezia. Entusiasta anche Alberto Brunetti, presidente Angsa La Spezia: “Quando si vivono simili momenti tutto resta lontano, anche l’autismo!“. E poi ci sono i genitori, come la mamma Claudia: “Sto pensando all’umanità, all’immensità di quelle persone dell’associazione Per il Mare che hanno messo a disposizione spontaneamente il loro tempo, i loro strumenti di lavoro e ci hanno accolto con amore e amicizia a bordo per uno splendido pomeriggio in mare. I nostri ragazzi felici, noi genitori per un attimo sollevati dai pensieri giornalieri avvolti da questi scenari pazzeschi che solo Moby Dick ci ha saputo regalare, sopraffatti dall’emozione di essere per una volta accolti, accettati, senza obbligo. Grazie di cuore“.

Associazione Per Il Mare, Luigi Martinucci, Erika Schierano, Massimo Mazzocchi e tutto l’equipaggio di Moby Dick, hanno inoltre voluto festeggiare questi coraggiosi ragazzi e le loro famiglie per l’impresa che li ha portati quest’estate fino a Santiago de Compostela, invitandoli a bordo, per trascorrere qualche ora di relax a contatto con il mare e per ammirare luoghi e paesaggi tra Portovenere, Isola Palmaria e Isola del Tino.

Anche il Mare non ha voluto essere da meno, premiando i ragazzi con un numeroso branco di delfini.Un susseguirsi di urla dei più piccoli per ogni avvistamento e per ogni evoluzione che i delfini facevano sotto la prua di Moby Dick, il tutto è visionabile su You tube nel video di Made in La Spezia Web TV“, racconta Erika Schierano. Il pomeriggio ha sancito la collaborazione tra le tre associazioni Angsa, Made in La Spezia e Per il Mare, che hanno gettato le basi per interessanti progetti futuri da sviluppare in sinergia e che permetteranno ai ragazzi di intraprendere nuove esperienze al fine di renderli sempre più autonomi nella vita quotidiana.

REDAZIONE redazione@cittadellaspezia.com © RIPRODUZIONE RISERVATA