Grazie ai ricordi d’infanzia, abbiamo avuto modo di metterci in contatto ed avviare un’importante collaborazione ed amicizia con i ragazzi di PROGETTO PERSONA ONLUS.

ProgettoPersona Onlus ha sede a Milano e nasce il 1 giugno 2017 dalla fusione tra I Percorsi e A Piccoli Passi: per aiutare i più fragili, diventiamo più forti. Una Onlus più grande, una realtà più diffusa sul territorio, una maggior capacità di rispondere alle necessità delle disabilità e della fragilità, con soluzioni che non sono mai standardizzate ma studiate caso per caso. Più creatività e innovazione per continuare a camminare sulla strada tracciata nel passato e essere ancora più propositivi, inventivi, capaci di individuare e realizzare i parametri delle cure del futuro, non solo per noi. Questo vuole essere Progetto Persona Onlus. Una nuova storia per Milano, una nuova possibilità, una nuova sfida al futuro che però si nutre ancora della personalità e dei valori delle due cooperative che l’hanno fatta nascere. Come racconta bene il nostro nuovo marchio.

La mission di Progetto Persona Onlus

ProgettoPersona Onlus opera perché le persone che hanno bisogno di aiuto trovino le risposte più adatte per migliorare la qualità della propria vita, nel rispetto del proprio desiderio più autentico.Per raggiungere quest’obiettivo s’impegna perché la persona e la sua famiglia siano in grado di acquisire consapevolezza del proprio progetto di vita, dando una lettura corretta e funzionale del bisogno e delle modalità trovare la risposta migliore.
Opera quindi perché la persona e la famiglia siano accompagnate da persone esperte, dentro ad un sistema di servizi, nel godimento di esperienze che abbiano anche carattere di socialità e condivisione.
Sviluppa il concetto di casa: rendere abitabili la città, le reti sociali e famigliari, i momenti di tempo libero, sviluppando le potenzialità di ognuno. Una casa per tutti perché tutti possano appartenere a se stessi e al mondo…più che ai propri problemi.

La vision di Progetto Persona Onlus

Il mondo che desideriamo è un mondo solidale, in cui le persone si prendano cura le une delle altre e in cui nessuno sia lasciato solo nei momenti di difficoltà. Un mondo in cui le persone che hanno bisogno di aiuto trovino nel sostegno di altre persone la risposta ai loro bisogni e desideri più autentici, in modo da tutelare o migliorare la qualità della propria vita. Un mondo in cui sia diffusa la consapevolezza e la cultura sull’importanza della professionalità e della dimensione sociale dei servizi in sostegno alle persone. Un mondo in cui l’agire economico sia sempre orientato all’interesse generale, alla promozione umana e del territorio.

ProgettoPersona Onlus vuole essere lo strumento per contribuire a realizzare questo desiderio. 

I valori di Progetto Persona Onlus

  • la centralità della persona, dunque che ogni azione che la cooperativa intraprende abbia sempre le persone come fine, siano esse persone con bisogno, le loro famiglie, i lavoratori, i volontari, i soci.
  • un approccio preventivo e cioè che sia auspicabile lo sviluppo di educazione e cultura nelle persone in merito ai bisogni e ai servizi, o interventi precoci capaci di prevenire l’insorgere di problemi ed emergenze.
  • la competenza e la dimensione sociale dei servizi alla persona, come fattori fondamentali per un sostegno efficace e funzionale al miglioramento della qualità della vita.
  • la responsabilità, idesiderio di contribuire al bene comune delle persone, che si associano per raggiungere obiettivi comuni, in una prospettiva sostenibile, da punto di vista imprenditoriale, sociale e ambientale.
  • l’orientamento etico dell’impresa: ogni attività economica abbia il compito e il dovere di promuovere l’interesse generale e il benessere di tutti, nel rispetto della legalità, della trasparenza e della corretta gestione.
  • il valore del pluralismo e della diversità come risorsa, attraverso il rispetto e la valorizzazione delle idee e delle esperienze individuali e collettive, anche nei processi democratici di gestione delle scelte.
  • il valore della collaborazione e della cooperazione con gli attori del territorio, che perseguono i nostri stessi fini, mettendo in comune le risorse, creando sinergie e valorizzando le reciproche competenze.

Abbiamo così organizzato la prima uscita insieme a bordo di Moby Dick la mattina dello scorso 12 agosto 2017, ci siamo lasciati alle spalle La Spezia e le sue colline per dirigerci verso Portovenere.
Il mare era un po’ mosso, per questo motivo siamo rimasti all’interno del Golfo dei Poeti, navigando tra il canale di Portovenere, la diga foranea (dove abbiamo fatto vedere e dato alcuni cenni in merito agli impianti di mitilicoltura di La Spezia) e San Terenzo. Con i ragazzi abbiamo osservato e parlato della costa, della vegetazione, dell’urbanizzazione della zona e dei cantieri.
Abbiamo vissuto insieme a bordo momenti di aggregazione, allegria e scambio di idee relative ai contesti in cui viviamo. Ci siamo trovati talmente bene con queste persone che abbiamo deciso di vederci nuovamente nel pomeriggio!

Speriamo di rivedervi presto a bordo!

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi